News

Risultato della ricerca

201012_Vulci

DOPO 60 ANNI, NUOVI SCAVI NELLA NECROPOLI DI PONTE ROTTO A VULCI

12/10/2020

Com’era Vulci prima del suo declino?

Saranno gli scavi di giovani studenti dell’Università Federico II di Napoli a cercare di rispondere a questa domanda, con una nuova campagna di scavi dopo oltre 60 anni, nella necropoli di Ponte Rotto, che durerà per tutto ottobre.

Campo d’azione la zona ad est della Tomba François. Tutti i dati delle ricerche vulcenti saranno illustrati durante l’incontro di studi internazionale “Vulci Work in Progress”, previsto per il 2021 a Vulci, con i risultati raccolti finora. L’obiettivo è predisporre una carta archeologica in ambiente GIS (Geographic Information System).

Il professor Marco Pacciarelli della Federico II: “C’è stata un’unità d’intenti vincente tra Soprintendenza, Fondazione Vulci, università di Napoli ed i Comuni di Montalto di Castro e Canino”.

La dott.ssa Simona Carosi, archeologa della Soprintendenza: “È il proseguimento di un percorso già avviato con le precedenti indagini, in linea con il costante impegno nella ricerca, tutela e valorizzazione di Vulci”. E cita i progetti delle università di Göteborg, di Friburgo e Magonza e della americana Duke University.

Montalto_140617_b

Egizi Etruschi da Eugene Berman allo scarabeo dorato

14/06/2017

A confronto produzioni e ideologie che hanno accompagnato la nascita e lo sviluppo di due tra le più grandi civiltà del Mediterraneo. Fino al 30 settembre al Complesso Monumentale San Sisto di Montalto di Castro

Festa dei MUSEI 20 Maggio 2017

Festa dei Musei “Musei in Conte(s/x)t. Raccontare l’indicibile” - Sabato 20 e Domenica 21 maggio 2017

16/05/2017

Un fine settimana, quello di sabato 20 e domenica 21 maggio, da vivere tutto d’un fiato nel segno della Festa dei Musei, di cui si celebra la seconda edizione dopo lo straordinario successo dello scorso anno. 

Genzano-tomba a cappuccina

Genzano (Rm). Scoperta una tomba nel giardino della Scuola E. De Amicis

18/11/2020

Scoperta una tomba a seguito di interventi di manutenzione degli impianti della scuola.

mappatura dei nuovi pali (dott.ssa Barbaro)

Gran Carro di Bolsena (VT): ricognizioni subacquee, tra tutela e valorizzazione

11/11/2020

Attività di ricognizione finalizzate alla delimitazione dell’area occupata dall’insediamento sommerso della prima età del Ferro del Gran Carro di Bolsena da parte del Servizio di Archeologia Subacquea della Soprintendenza (dott.ssa Barbara Barbaro e Egidio Severi) in collaborazione con il Centro Ricerche Archeologia Subacquea (CRAS Aps) per la tutela del complesso archeologico.

Loc. Bancaccia con resti della villa romana e casali

Guidonia Montecelio (Rm) - TUTELA PAESAGGISTICA

08/11/2016

E’ stato pubblicato il Decreto  di notevole interesse pubblico,  del 16.09.2016 relativo all’«Area delle tenute storiche di Tor Mastorta, di Pilo Rotto, dell’Inviolata, di Tor dei Sordi, di Castell’Arcione e di alcune località limitrofe».

la tomba pascucci

I pericoli di un romanzo sui ladri di cultura (recensione di D.Maras)

06/03/2021

È di qualche mese fa la pubblicazione di un nuovo romanzo del tarquiniese Enrico Renzi, già segnalato dal comitato di lettura del Premio Italo Calvino, destinato a scrittori esordienti, “per l’originalità della storia e soprattutto per la maturità di scrittura” 

perimetrazione vincolo Campagna Romana

Il "vincolo della Campagna Romana" è la via per uno sviluppo sostenibile a tutela del paesaggio

19/03/2021

Il TAR del Lazio ha respinto il ricorso promosso dal Comune di Castel Gandolfo nei confronti del Mic e della Soprintendenza per l'annullamento della Dichiarazione di Notevole Interesse Pubblico (cd. "vincolo paesaggistico") di un'ampia porzione della Campagna Romana di circa 1400 ettari racchiusa tra la via Nettunense e il Comune di Roma ed estesa su parte del territorio dei Comuni di Marino, Albano e, per l'appunto, Castel Gandolfo.

invito Convegno Torelli 15 marzo 2017

IL DESTINO DI CAERE - dall'autonomia al municipio sine suffragio

09/03/2017

15 marzo 2017 ore 17,00 - Conferenza di Mario Torelli

Musei aperti

Il Lazio torna in zona gialla. Apertura antiquaria e aree archeologiche

31/01/2021

A partire dal 1 febbraio 2021 il Lazio passa in “zona gialla” e tornano visitabili i nostri antiquaria e le nostre aree archeologiche, nel pieno rispetto delle norme anticovid.