Area Archeologia

Responsabile area funzionale

dott.ssa Rossella Zaccagnini

rossella.zaccagnini@beniculturali.it

Scavi, ricerche, valorizzazione e musealizzazione

Si pubblicano in questa sezione schede, ordinate alfabeticamente per Comune, relative a interventi effettuati sui beni archeologici a partire dall’anno 2015. Lo scopo non è quello di fornire dettagliate relazioni di scavo, demandate ad altre sedi, bensì quello di divulgare tempestivamente e in forma sintetica, nell’ottica della trasparenza e della comunicazione allargata, notizie su rinvenimenti e ricerche in corso, ma anche su interventi di recupero, valorizzazione e musealizzazione. L’iniziativa intende porsi in continuità con il notevole contributo che le ex Soprintendenze archeologiche competenti sul territorio delle province di Roma e Viterbo e dell’Etruria meridionale offrirono alla sezione (tuttora consultabile) dedicata agli scavi e ai restauri nel sito web dell’ex Direzione Generale Archeologia. Si evidenzia anche come alcuni degli argomenti trattati possano trovare rispondenza o collegamenti con i contributi editi negli ultimi volumi degli atti dei Convegni “Lazio e Sabina”.

Progetti in corso

Aree archeologiche aperte al pubblico

Concessioni di scavo

Detenzione di materiali archeologici

Restauri materiali archeologici

Pubblicazioni

Testi scientifici scaricabili

La Soprintendenza piange la scomparsa di Giulio Di Giorgio, assistente tecnico.

Giulio

Sin dal 1987 ha prestato servizio in quella che era la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria meridionale e fino ad oggi ha fornito il suo impareggiabile contributo come sub-consegnatario dei reperti, come colonna portante per gli allestimenti museali e per attività, anche complesse, di logistica. I colleghi, nello stringersi al dolore dei familiari, ne sottolineano soprattutto il suo infaticabile impegno e la capacità di risolvere qualsiasi problematica. Nel ringraziarlo per quanto ha saputo realizzare sul piano lavorativo e sul piano umano e non potendo in questa fase emergenziale portargli un ultimo saluto, la Soprintendenza terrà sempre vivo il suo ricordo. 
Premio di Studio "Giulio di Giorgio"